2010 Route Sindone Proposta

Postato in migrazione

 

Ostensione della Santa Sindone Torino 2010

 

“Se leggo il vangelo, scorgo una continua rete di incontri tra esseri umani, tutti con il loro nome, molti con l'indicazione della loro cittadina o paese. Questi uomini camminano, parlano, si cercano, si scontrano. 

Anche Gesù cammina molto, anche la passione è un racconto di spostamenti concitati che lascia in noi una sensazione di affanno. Il vangelo è un resoconto di incontri umani, a significare che l'annuncio deve passare da uomo a uomo, che è necessaria una voce, un contatto fisico.”  

Questa frase è scritta sul libretto che  ha accompagnato la route della via francigena di questa estate.   

Partendo da questa riflessione di Sergio gli adulti scout del piemonte hanno pensato di  proporre un modo diverso per arrivare a contemplare la Santa Sindone in alternativa al bus che si ferma in p.za Castello ……...  

Un percorso a piedi che contempli una preparazione a quel momento di visita, preparazione che vorrebbero tentare di praticare attraverso la preghiera e la riflessione., l'incontro con persone che ci parleranno forte del loro cammino di vita e di esperienze sulla via della Redenzione e  una conoscenza storica delle vicissitudini del Lenzuolo.  

 “Passio Christi, passio Homini” è il motto che l’Arcivescovo  ha scelto per questa ostensione.  

Quale formidabile occasione per verificare ed eventualmente ri-orientare la nostra vita e le nostre convinzioni offre questo motto. Quale formidabile occasione per metterci davvero e concretamente sulla strada certi che il camminare insieme, l’incontrare persone significative insieme, riflettere e pregare insieme,  possono offrire un’occasione di esperienza e quindi di crescita personale che ci rendono più disponibili e attenti a raccogliere nella sua completezza l’annuncio del vangelo e a diventarne testimoni . 

L’ipotesi è quella di immaginare una “route nazionale “ di  3- 4 giorni  partendo dalla Sacra di S Michele – monumento simbolo della Regione Piemonte -  per raggiungere il Duomo di Torino. 

Il periodo ipotizzato è quello intorno al 13 maggio.